M5S, MUNICIPIO V: CHI SEMINA VENTO... RACCOGLIE TEMPESTA: DIRE CHE SONO FANTASTICI E' POCO. PENSARE CHE SOLO POCHI MESI FA DURANTE UNA RIUNIONE DEL CDQ, DOVE NOI ERAVAMO...

Scritto da Data Sabato, 01 Aprile 2017 Pubblicato in Quartiere Letto 167 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

andati a chiedere spiegazioni a riguardo di un nostro striscione che avevamo attaccato al “Nuovo Cinema Aquila” e che loro avevano staccato, un noto personaggio ci diceva acclamando con euforia, visto che lì vicino c’era il futuro Presidente del Municipio V Giovanni Boccuzzi (sempre presente alle loro riunioni), che NOI NON AVEVAMO CAPITO CHE IL VENTO ERA CAMBIATO E CHE IL MOVIMENTO 5 STELLE ERA IL FUTURO. Dette da lui queste parole ci sembrano al quanto strane visto il suo passato politico, ma pensandoci bene è stata oramai scoperta da molto tempo la sua ambiguità, anche di quelli  che lui rappresenta, e quindi tanto strane non sono.

Il CdQ e l’attuale Amministrazione si sono conosciuti in tempi non sospetti, si sono fatti la corte, si sono fidanzati ed amati ed ora, all’improvviso, la loro relazione sembra andare in un altro senso, in un’altra direzione: niente, niente il VENTO E’ CALATO o a preso UN’ALTRA DIREZIONE!?

Fino a qualche settimana fa tutto bene fra loro.

Gestiscono il cinema a loro piacimento: dicevano che c’era un tavolo aperto a tutti, tutti i giovedì per decidere la programmazione ma in realtà a decidere erano solo loro, anche se il Municipio V per bocca dell’assessore Brunetti nega tutto ciò. In questi mesi di gestione hanno fatto film… non per tutti.

Per le loro azioni scorrette, sia in passato con la vecchia amministrazione sia ora con la nuova, il campo dei giardini davanti alla scuola E. Toti, che doveva tornare all’ASC Pigneto Team (quest’ultima nel 1999 vedeva anche loro tra i fondatori ed oggi la rinnegano), è ancora chiuso e inagibile. Oggi vanno raccontando che il campo è tenuto “in ostaggio” e noi ci domandiamo: da chi? Secondo noi la risposta è semplice… da loro e dalla loro meschinità.

Ora ce l’hanno con i lavori, da poco iniziati, per la realizzazione dell’ennesima panineria in Via Gentile da Mogliano, di fianco a Piazza Nuccitelli, parlando anche in questa situazione di un problema che riguarda tutto il Pigneto ma anche questo è falso, il vero problema è che la stanno aprendo sotto casa loro e che in futuro vedono il rischio di non poter fare i propri comodi sulla piazza: dovete sapere che tutto quello che fanno loro è SOCIALE e DEMOCRATICO mentre quello che fanno gli altri è tutto il contrario ma anche in questa situazione i FATTI PARLANO CHIARO.

Capiamo benissimo invece le ragioni che hanno gli altri cittadini che vivono lì, e sono quelle che hanno paura di non dormire più la notte, di trovare sempre meno posti auto etc. ma a questi cittadini vogliamo dire di lottare se lo ritengono giusto ma di diffidare di questi personaggi, compresi alcuni che fanno parte di questi comitati e che abitano nel loro stesso palazzo, per evitare l’alta possibilità che c’è di venir strumentalizzati.

Questi personaggi, oggi, stanno organizzando l’ennesima manifestazione farsa che si dovrà svolgere questo fine settimana dove asseriscono, come sempre a parole ma mai nei fatti, che il quartiere scenderà in strada con loro… cosa che il quartiere non ha mai fatto. Sono sempre i soliti con l’aggiunta dei centri sociali, qualche amico di un amico, qualcuno da altri quartieri che con il Pigneto non c’entra proprio niente.

Questa manifestazione nasce da promesse preelettorali che ora qualcuno a deciso, nolente o volente, di non pote mantenere ma, noi abbiamo ancora un dubbio: e se fosse tutta una montatura? E se ci stanno gettando solo fumo negli occhi per nascondere qualcos'altro?

Per quanto riguarda il cinema sembra uscito il bando e, udite, udite qualcosa... non quadra.

Residenti Storici Pigneto