VALLO FERROVIARIO, STORIA IN...FINITA? Le modifiche apportate alla viabilità e mobilità del Pigneto, che da gennaio 2020 sta facendo impazzire i residenti... In evidenza

Scritto da Data Giovedì, 16 Novembre 2023 Pubblicato in Quartiere Letto 645 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)

... sono arrivate per far partire il cantiere della stazione Pigneto, che ad oggi è però tutto, stranamente, fermo perché nessuna ditta si è presentata per aggiudicarsi la gara pubblica che rispetto alla prima è stata aumentata di circa 16 milioni di euro.

Il Municipio si dichiara ARRABIATO.

Perché i cittadini non solo hanno sopportato ma lo hanno fatto senza alcun servizio in cambio, dal momento che l'opera non sarà pronta nemmeno per il Giubileo. “Adesso sono necessari interventi correttivi per alleviare le ricadute, in tutti questi anni, sui cittadini e le cittadine del quartiere. Alla luce dell'ennesimo forfait, abbiamo rinnovato la richiesta di incontro all'assessore alla Mobilità Eugenio Patanè affinché si creino le condizioni, in tempi rapidi, per il ripristino della viabilità ante gennaio 2020” tuonano il presidente del V parlamentino Mauro Caliste e l'assessora alla Mobilità Maura Lostia. (fonte: R.T.)

Ora stop all'incubo traffico

Dal Municipio è partita una richiesta ufficiale che è quella di ripristinare la viabilità antecedente al gennaio 2020. La richiesta del Presidente Mauro Caliste e l’Assessora Maura Lostia, fatta pervenire all’Assessore Eugenio Patanè, è appoggiata anche dai consiglieri capitolini Pd Valeria Baglio, capogruppo, Giovanni Zannola, presidente della commissione Mobilità, e Giammarco Palmieri, presidente della commissione Ambiente che dichiarano di “Lavorare in questa direzione, per dare ai cittadini e a tutta l'area l'opportunità di tornare a condizioni normali di mobilità”.

Rileviamo, con un leggero stupore, che anche gli esponenti della sezione Pd del Pigneto si dicono infuriati di questa situazione e dichiarano tramite mezzo stampa che: “Dal 30 gennaio 2020 questo quadrante è vittima dell’inefficienza di chi dovrebbe effettuare i lavori del cosiddetto vallo ferroviario del Pigneto. I cittadini della zona pretendono la tutela della salute ed il diritto alla mobilità”.

Pensiamo anche noi che ora sia difficilissimo, se non impossibile, chiudere il cantiere per il nodo di scambio tra F.R. e metro C in tempo per l'arrivo di migliaia di pellegrini previsti in città per il Giubileo.

Crediamo poco che il Campidoglio stia perdendo la pazienza, al contrario del nostro Municipio che chiede a gran voce il ripristino della viabilità antecedente al 2020.

Perché ci crediamo poco? Perché dalla richiesta per un incontro con l’Assessore Eugenio Patanè, che risale all’incirca a due mesi fa, ad oggi non c’è stato nessun segnale dallo stesso ed evidente che da Capitan Bavastro non lo ritengono un problema… “LORO”!!!

Siamo passati dalla immobilita della passata amministrazione alla semi-immobilita dell’Amministrazione attuale dove da una parte sono fermi (il Campidoglio) e da chi vuole invece camminare (il Municipio V) per poter risolvere il problema.

 

Vallo Ferroviario 09.09.2023

Situazione attuale dei lavori fermi da qualche mese.