LA COPERTURA VALLO FERROVIARIO DIVENTA UNA BARZELLETTA. Ancora una volta, la terza, Rfi aveva dato la possibilità di presentare offerte a rialzo, ma...

Scritto da Data Sabato, 10 Febbraio 2024 Pubblicato in Quartiere Letto 416 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)

... purtroppo non è bastato. Gli esperti ipotizzano che a scoraggiare le imprese sia l'importo basso  e il tempo ristretto per la chiusura dei cantieri.

L'assessore Eugenio Patanè, ai limiti con Rfi, dà mandato al dipartimento per ritornare alla viabilità pre cantiere ed appare tramontata l'idea di averla per il Giubileo.

All'assessorato alla Mobilità c’è delusione per l'esito della gara andata di nuovo a vuoto. «Abbiamo dato mandato al dipartimento e a Roma Servizi per la Mobilità di lavorare per il ripristino della viabilità precedente» dichiara in una nota l'assessore Eugenio Patanè. «Da troppo tempo, a causa delle modifiche alla viabilità conseguenti alla delimitazione dell'area di cantiere, la situazione del traffico nel quadrante è pesante e non più sostenibile. I cittadini, vista la situazione, non possono più aspettare ulteriormente: per questo motivo abbiamo chiesto a RFI un incontro tecnico urgente per verificare le modalità di ripristino della Status Quo Ante».

Una viabilità mal concepita da parte del Municipio dove i cittadini del Pigneto e i commercianti della via stessa, ne hanno risentito maggiormente, con vie impossibili da raggiungere se non prima di aver fatto un giro del c…: senza calcolare la farsa di via Macerata chiusa da poco più di un anno, senza avere notizie in proposito e dove dall’Assessorato alla Mobilità del nostro Municipio risuona un… silenzio assordante: sembra essere tornato ai tempi di chi governava prima di quelli attuali ma, questa è un’altra situazione che però si va ad incastrare con la viabilità modificata da anni e ne parleremo a parte.

Come al solito l’unico a metterci la faccia é il Consigliere Regionale Massimiliano Valeriani che ha “presentato una mozione al Presidente Rocca di attivarsi con il governo” per cercare di risolvere i molteplici problemi che avvolgono la stazione Pigneto, magari affidando nelle mani di un Commissario straordinario per il Giubileo, il sindaco Gualtieri, oppure a un Commissario ad acta. Il Consigliere Valeriani ne spiega le ragioni. "Nonostante la riduzione del progetto e un successivo aumento della base d'asta con la possibilità di offerte al rialzo, la gara per l'assegnazione dei lavori è andata ripetutamente deserta. Pertanto, ho presentato una mozione per chiedere all'Amministrazione Rocca di intervenire verso il Governo nazionale per verificare la possibilità di nominare un Commissario straordinario per la realizzazione della nuova stazione di Pigneto. Si tratta della terza stazione ferroviaria di Roma e di un nodo strategico fondamentale per i cittadini romani e per i milioni di pellegrini e turisti che visiteranno la città nei prossimi anni ", ha spiegato Valeriani

Ora con il Giubileo 2025 sempre più vicino “la società del Gruppo FS ha modificato il progetto originario per riuscire a completarlo entro l'inizio dell'Anno Santo, continua Valeriani, verranno costruiti i tunnel di interscambio fra le linee ferroviarie Fl1 e Fl3 con la fermata della metro C, mentre i lavori di copertura del vallo ferroviario verranno eseguiti in una seconda fase".

Per Valeriani l’ultima possibilità è la nomina di un commissario anche per l’importanza della stazione ferroviaria del Pigneto, la “terza di Roma e nodo strategico fondamentale per i cittadini romani e per i milioni di pellegrini e turisti che visiteranno la città nei prossimi anni ".

Residenti Storici Pigneto