DPSN

DPSN

Write on Domenica, 14 Ottobre 2018 Pubblicato in Quartiere

DALL' EX ASSESSORE ALLE POLITICHE AMBIENTALI E DECORO URBANO DEL NOSTO MUNICIPIO GIULIA PIETROLETTI AL NUOVO ASSESSORE DARIO PULCINI: IL PRODOTTO NON CAMBIA...

Via Mariano da Sarno

AMBIENTE

E

DECORO

Via del Pigneto (giardini davanti alla scuola ex E. Toti)

Write on Lunedì, 15 Ottobre 2018 Pubblicato in Quartiere

Quando veniva detto che i giardini dovevano essere chiusi di notte… c’era chi li voleva aperti.
Quando noi dicevamo che il campo doveva rimanere custodito e chiuso finché non fosse stato riaffidato all'Associazione (che naviga tra l'incudine e martello) loro... lo volevano aperto e incustodito.

Oggi vogliono i giardini chiusi.
Oggi ci si preoccupa della pulizia del campo e di null’altro altro, tutti gli altri problemi… o non si vedono o si fa finta di non vedere.

Ora stanno raccogliendo delle firme per poter far chiudere i giardini di notte... peccato che non hanno fatto lo stesso quando hanno deciso, insieme al Municipio, di lasciarli aperti: sono proprio senza VERGOGNA.

Un’estate di fuoco per i cittadini: Urla e  musica alta fino alle 6:00 del mattino, forte puzza di urina e danni alla struttura... questo è oggi il nuovo campo sportivo nato sul vecchio campo “La Pista”  che vent'anni fa circa era stato voluto ed ottenuto dai giovani del quartiere.

Tutto questo degrado è stato opera del Comitato Genitori scuola Enrico Toti con il grave silenzio assenso del presidente del Municipio 5 G.Boccuzzi e dall’ assessore alle Politiche Culturali, Sportive e Giovanili M.T. Brunetti.

Poco più di un anno fa, quando noi avevamo predetto questa situazione, accusando pubblicamente i suddetti signori (B&B) di voler lasciare incustodita la struttura, si sono precipitati a smentire affermando che sarebbe stata data in affido temporaneo alla scuola Enrico Toti, la quale ha rifiutato più volte non avendo un professore di ginnastica delegando l’offerta a chi gestisce la palestra della scuola.                                    

Il campo sarebbe stato usato la mattina dagli studenti e sarebbe rimasto chiuso il resto della giornata, notte compresa, fin quando non ci fosse stato il bando: che sicuramente verrà fatto tale da poter escludere chi dal 1999  gestiva il campo in pieno rispetto del quartiere, visto che è un bene del quartiere stesso.

Dopo che la ASC Pigneto Team rinunciava alla custodia della struttura che gli era stata affidata dalla precedente amministrazione, è stato aperto un varco nella recinzione della struttura lasciando che il campo rimanesse incustodito, e la colpa  di questo atto vandalico veniva scaricata vigliaccamente sui ragazzi.


Ora i cittadini che vivono li davanti sono arrabbiati perché non riescono più a riposare nemmeno la notte perché fino alle 4/6 del mattino il campo è pieno di persone che lo hanno scambiato per un luogo dove si svolgono feste e per un pisciatoio.


Alla struttura sportiva è stato creato un danno erariale e riteniamo che la responsabilità sia del Presidente del Municipio 5 G. Boccuzzi e dell’Assessore allo Sport M.T. Brunetti.

Ecco come si presenta il campo oggi e il suo ben "uso":

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Naturalmente c'è posto anche per gli "innocenti" cani

 

 

 

Write on Sabato, 23 Giugno 2018 Pubblicato in DerPignetoSemoNoi.it-Sito Ufficiale del Gruppo Giovanile Pigneto

CLICCA SULLA FOTO PER INGRANDIRLA

Write on Venerdì, 22 Giugno 2018 Pubblicato in DerPignetoSemoNoi.it-Sito Ufficiale del Gruppo Giovanile Pigneto

Nella trasformazione che al Pigneto in questi anni sta avvenendo… tra nuovi abitanti e attività commerciali, che escono come i funghi in ogni angolo del quartiere, c’è un avamposto, uno dei pochi rimasti, che resiste e che emana nell’aria il profumo di quel Pigneto di “Vecchio Stampo” che piano piano sta svanendo.

In questo luogo si incontrano, da sempre, diverse generazioni di Pignetari: chi manca da tanto al Pigneto e passa lì davanti verrà trasportato dietro nel tempo, gli sembrerà di non essere mai andato via dal quartiere… di essere rimasto sempre lì insieme a noi.

Stiamo parlando del Bar Rosi, dove Rosi stessa e suo marito Nino hanno reso possibile tutto quello che abbiamo appena detto.

Oggi, purtroppo, Nino se n'é andato… ci ha lasciato… un altro pezzo di questo quartiere che se ne va… ma non ci lascerà la sua persona, quello che era per tutti noi … un grande uomo.

Un grosso abbraccio unito alle nostre più sentite condoglianze a Rosi e al nostro amico Roberto.

 

I funerali si svolgeranno domani sabato 23 giugno alle ore 15 alla Chiesa di S. Elena al Pigneto

 

 

Write on Venerdì, 25 Maggio 2018 Pubblicato in Quartiere

Riapre il cinema che ci ha visti impegnati nella lotta in prima linea per la bellezza di 11 anni e mezzo, sognato e voluto da tutti noi.

Oggi riapre il cinema e sarà un cinema dai contenuti diversi da quelli voluti sin dalla fine del 1996. Saranno dei contenuti non per tutti, visto che la sua programmazione sarà sul modello di centro sociale. "L’Amministrazione pubblica sarà attiva, dichiara la sig.ra Guadagno, in un monitoraggio della programmazione in modo che si accerti la conformità del programma stesso espresso dai cittadini in un processo partecipato": ma sono sempre loro… loro chi? Ve lo diciamo poco più avanti.

Il timore che il cinema potesse diventare una sorta di centro sociale, un cinema per pochi, è svanito ora ne abbiamo la… certezza.

Fino a prima della sua chiusura, circa 3 anni fa, grazie alla vecchia Amministrazione Municipale si era scongiurato tutto ciò, certamente quest’ultimi non è che non hanno mai fatto errori ma non si può dire che non siano stati democratici e solidali con tutti i cittadini anzi… con qualcuno, a nostro avviso, forse anche troppo come ad esempio alcuni comitati che dicono di rappresentare il quartiere invece rappresentano solo loro stessi oppure come il centro sociale snia.

Oggi riapre il cinema ma con una nuova denominazione non sarà più NUOVO CINEMA AQUILA MA…

 

Oggi, venerdì 25 maggio 2018, riapre il Cinema al Pigneto a 3 anni dalla sua chiusura, la sua riapertura sarà affidata a chi oggi a ri… vinto il bando e come la prima volta lo ha vinto grazie ad un ricorso: vogliamo ricordare a questi personaggi che devono saldare ancora delle mensilità ad alcuni ex lavoratori.

Quello che era stato scongiurato 10 anni fa è successo ora e tutto grazie alla nuova amministrazione sia Comunale (Bergamo-Frongia) sia Municipale (Boccuzzi-Brunetti e la Giunta) e a questi vogliamo dire un’altra cosa che ci sta a cuore ponendo un punto di domanda alla fine e cioè … tutti gli ex lavoratori del Nuovo Cinema Aquila che fine faranno?