VALLO FERROVIARIO... ALLORA SE FA O NON SE FA? episodio 2

Scritto da Data Lunedì, 19 Ottobre 2020 Pubblicato in Quartiere Letto 164 volte
Vota questo articolo
(1 Vota)

Il cambiamento alla viabilità del quadrante del Pigneto sarebbe dovuto coincidere con la data di inizio lavori, più meno ai primi di luglio 2020, in riguardo al tombamento del vallo ferroviario.

Il ritardo di questa opera è diventata una barzelletta, non tanto divertente visto il disaggio che ha creato e che sta creando, per cittadini residenti al Pigneto.

Un cambio di viabilità che lascia dei punti interrogativi di come e stata concepita in alcune sue parti, tanto è vero che per risolvere alcune di queste lagune avevamo fatto noi direttamente delle proposte alla commissione tramite un componente della commissione stessa,  quest'ultimo ci aveva assicurato che alcuni punti da noi suggerite era stata accettata perché fattibile ma, prima il covid19, poi... non si sa cosa tutto e rimasto sul loro tavolo.

Tornando invece al Tombamento del Vallo Ferroviario evidenzia come il consistente ritardo di questa opera, importante e strategica non solo per il Pigneto ma anche per la città, e la prova del loro fallimento.

Noi, e speriamo anche voi, non ci facciamo ingannare dal fatto che hanno provveduto a rifare “alcune strade” o a ri…sistemare qualche gioco all’interno dei vari giardini del Municipio e che le elezioni si avvicinano sempre di più e tutte le cose non fatte non le dimentichiamo.

La speranza e anche quella che chi ha votato per questi personaggi non ricaschino nel tranello che il “PARTITO” di chi oggi governa Roma e il Municipio V ha fatto nelle ultime elezioni.