DerPignetoSemoNoi.it - Sito Ufficiale del Gruppo Giovanile Pigneto
  Notizie     
 

Visite
Visitatori Correnti : 15
Membri : 0


Top - Links

Iscritti
 Utenti: 113
Ultimo iscritto : fiorentina
Lista iscritti
 
 Messaggi privati: 93
 
 Commenti: 445
 
 Immagini: 370
 Immagini viste: 2912337
 
 Materiale: 18
 Totale scarichi: 18972
 
 Articoli: 1
 Pagine: 3
 Pagine lette: 3987
 
 Links: 7
 
 Notizie: 188
 
 Sondaggi: 7
 
 Preferiti: 113336
 Siti visitati: 173756
 
 Post sui forum: 14
 
 Libro degli ospiti: 1
 
 Eventi: 26

 
CASILINA: Ultima fermata
Inserito il 09 ottobre 2013 alle 14:44:00 da GGP. IT - Cultura

 CASILINA: Ultima fermata.

IL NUOVO LIBRO DEL NOSTRO AMICO ENRICO ASTOLFI AMBIENTATO NEL NOSTRO QUARTIERE.



Un noir urbano ambientato al Pigneto, quartiere periferico romano,  zona multietnica, modaiola, spesso alla ribalta della cronaca.

Due storie s’intrecciano.

Franco, delinquente di borgata, personaggio psicotico che incarna una città in preda alla violenza più becera, esce di galera. Barcollando tra apparenza e realtà, cerca di ricostruirsi una vita.  Il suo quartiere, la dimensione familiare, la casa, nulla è come ricordava. Franco, detto il Grigio, è un’ombra che piano piano inghiotte qualsiasi cosa. Inizia a vivere una nuova, violenta, esasperata esistenza.

Roy Van Persie, un olandese innamorato dell’Italia, arriva a Roma per prestare servizio presso un’associazione di volontariato che recupera cani  randagi. All’appuntamento, però, non si presenta nessuno, la sede non esiste.  Roy si perde nei meandri del Pigneto. Da salvatore di animali diventa lui stesso un randagio disperso nella città eterna.

Attraverso i suoi occhi e quelli di Franco si scopre un’umanità capace sia di piccoli e grandi gesti di affetto che di violenza estrema. Gli avvenimenti sembrano legati tra loro da un profondo destino già scritto. L'ineluttabilità della sorte comanda seppur le scelte personali causino reazioni a catena. Si scopre un mondo dove la diversità delle persone e' un ostacolo, ma anche una base comune. Un circo di disperati che, però, non sta solo a guardare.

 Le storie di Roy e Franco corrono in parallelo, si sfiorano e s’incrociano finché i due personaggi principali si trovano uno davanti all’altro…

BIOGRAFIA E BIBLIOGRAFIA

Enrico Astolfi, ferrarese classe 1976, accidentalmente originario di Magenta, ora lavora a Roma come operatore sociale in un centro di accoglienza per minori stranieri.

Ha scritto racconti apparsi sul web e su antologie, e pubblicato la raccolta di racconti:

Palude (Linea Bn. 2007. Ferrara)

E due romanzi: 

Eri tutto lungo (Con il collettivo alba cienfuegos. Linea Bn. 2008. Ferrara)

La ballata del Tocororo (Coautore Lorenzo Mazzoni. Linea Bn. 2009. Ferrara)

Dicono del romanzo:

http://liberidiscrivereblog.wordpress.com/2013/09/26/recensione-casilina-ultima-fermata-di-enrico-astolfi-ponte-sisto-2013/

pagina facebook: https://www.facebook.com/casilinaultimafermata

dove si trova: per ora al pigneto alla libreria Eternauta hula hoop Via Luigi Filippo De Magistris 93

è possibile ordinarlo in qualsiasi libreria, o on line:

http://www.libreriauniversitaria.it/casilina-ultima-fermata-astolfi-enrico/libro/9788895884776


Letto : 2327 | Torna indietro

Commenti
5 Commenti

  Inserito il 10 ottobre 2013 alle 09:44:13 da bruno.  0/5
Il libro sarà bellissimo, ma solo uno che non è di Roma può definire il Pigneto un quartiere periferico.


  Inserito il 10 ottobre 2013 alle 13:20:36 da MrP.  0/5
Sicuramente gli sarà sfuggito e si può perdonare :) comunque ti posso assicurare che c'è ancora qualcuno, romano, che dice che siamo periferia: per questi niente perdono :)


  Inserito il 12 ottobre 2013 alle 09:58:59 da enrico.  0/5
Ciao, Sono Enrico. Ci tengo a precisare che "quartiere periferico romano" e quanto si legge in quarta di copertina non è opera mia, ma della casa editrice. Loro son romani e quando lo lessi pensai, " se lo dicono loro".


  Inserito il 12 ottobre 2013 alle 10:21:18 da enrico.  0/5
Comunque al di là di questa svista spero perdonabile mi auguro di essere stato capace di descrivere una città, un quartiere che amo. Roma ed i romani mi hanno dato tanto e mi auguro, con questa storia, di poter rendere loro qualcosa di positivo.


  Inserito il 14 ottobre 2013 alle 16:08:38 da bruno.  0/5
Effettivamente succede spesso che il Pigneto venga chiamato quartiere periferico, nonostante cominci 200 metri in linea d'aria dalle mura di aureliane di porta maggiore e sia molto vicino a Termini, vero centro "geografico" di Roma.


 
Eventi
<
Dicembre
>
L M M G V S D
-- -- -- -- 01 02 03
04 05 06 07 08 09 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
-- -- -- -- -- -- --


Login
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Foto

Immagini di repertorio
1938 prima di S. Leone - 1(7579)



 
 © AspNuke 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.4 derivato da ASP-Nuke v1.2
Questa pagina è stata eseguita in 0,109375secondi.
Versione stampabile Versione stampabile